Video

Portieri: ΠΑΕ Νίκη Βόλου 1924 Blue TV

Allenamento dei portieri

ΠΑΕ Νίκη Βόλου 1924 Blue TV Ασκήσεις και προπόνηση τερματοφυλάκων

by: nikivoloufctv

Categoria: 

Commenti

Trovo questo lavoro totalmente sbagliato ed errato in ogni sua forma.Trovo solo un gran caos senza la minima cognizione del lavoro che si sta facendo. Insomma, un lavoro non solo inefficace ma totalmente improduttivo. Nei link che ho sottoindicato, valorizzo e dimostro solo alcune delle potenzialità del lavoro con elastici ma non certo eseguiti maldestramente come in questo video.Gli elastici, per eseguire un lavoro corretto e per ovviare a tutte quelle caratteristiche di spinta antigravitazionale nel senso e nella direzione del lavoro (ed è proprio questa la differenza tra gli elastici e le zavorre che spingono solo e sempre verso il basso mentre l'elastico tira solo nella direzione di spinta), non devono assolutamente essere tenuti da compagni e nemmeno essere così corti. Vanno fissati dietro la rete della porta o della zona di lavoro e devono avere un range di lavoro ottimale sia per gli stacchi aerei che per il lavoro a terra.Per non parlare del trampolino e delle successive parate a terra. Ma possibile che nessuno intervenga?E' tutto sbagliatissimo...il lavoro sui trampolini prevede un tipo di lavoro muscolare, neuro muscolare e neurale che non si può assolutamente "stoppare" così con un intervento a terra di quel tipo.I trampolini vanno usati come lavori di "trasformazione" dopo sovraccarichi oppure come lavori propriocettivi. Posso usarli anche per migliorare spinte e stacchi, ma dopo gli slanci devo far scendere l'atleta dal trampolino (NON SALTARE GIU') e poi trasformare il tutto in un lavoro più specifico.Quello che si vede nel video è paradossale. La sensazione che si ha dopo aver "saltellato" su un elastico è proprio quella di assoluta pesantezza...ma non per questo significa che serve come carco di lavoro, bensì è il contrario. Noi attiviamo il nostro cervello e gli diamo degli input legati all'ambiente esterno (trampolino), facciamo lavorare muscoli ed articolazioni in uno stato di crescita e decrescita intervallata di lavoro (elastico) e poi traumatizziamo il tutto con un "TONFO" sul terreno. Praticamente scoinvolgiamo il nostro sistema neuromuscolare e traumatizziamo tutto il nostro corpo che non è pronto.Sui rilanci non dico nulla poichè non ci vedo nulla di particolare.Scusate la polemica ma nella mia carriera troppo spesso si trovano ex numeri 12 o anche numeri 1 che, per esigenze societarie, si ritrovano a fare i preparatori dei portieri...solo per il fatto di esser stati loro stessi portieri. Un bravo allenatore non è necessariamente un ex giocatore...anzi. Molto spesso non hanno nemmeno un briciolo di titolo di studio ma lavorano solo sulle loro pregresse esperienze.https://www.youtube.com/watch?v=8G7Xp1hqq_Y https://www.youtube.com/watch?v=vPmvdr1jCC8